Lampada HPS PRO 600W GB...

Lampada HPS PRO 600W GB Lighting

Precio 16,80 €
Precio base
24,00 €
-30%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Lampada HPS Evo 600W

Lampada HPS Evo 600W

Precio 32,00 €
Precio base
35,56 €
-10%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Lampada Parxtreme LEC 600W

Lampada Parxtreme LEC 600W

Precio 126,65 €
Precio base
149,00 €
-15%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Lampada Vanguard Horti Max...

Lampada Vanguard Horti Max 600w

Precio 17,29 €
Precio base
24,70 €
-30%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Lampada HPS Evo 1000W

Lampada HPS Evo 1000W

Precio 119,00 €
Precio base
132,22 €
-10%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Bombilla Sylvania Grolux mixta

Lampada Sylvania Grolux Mista

Precio 25,92 €
Precio base
34,56 €
-25%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Lampada Innotech LEC 350W

Lampada Innotech LEC 350W

Precio 88,20 €
Precio base
98,00 €
-10%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Bombilla Gavita Pro

Lampade Gavita Pro

Precio 43,98 €
Più info
Quantità

Bombilla Sylvania Groxpress 600w

Bombilla Sylvania Groxpress

Precio 27,05 €
Precio base
36,06 €
-25%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Bombilla Agrolite SHP Floración

Lampada Agrolite HPS Fioritura

Precio 27,00 €
Precio base
30,00 €
-10%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Bombilla Solux DE 1000w HPS PRO

Lampada Solux da 1000W HPS PRO

Precio 77,10 €
Precio base
85,67 €
-10%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Bombilla Xtrasun 400w mixta

Lampada Xtrasun 400W mista

Precio 13,99 €
Precio base
18,65 €
-25%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità

Bombilla Xtrasun 600w mixta producto agotado

Lampada Xtrasun 600W Mista

Precio 18,90 €
Precio base
27,00 €
-30%
Più info
  • Precio rebajado
Quantità
No hay suficientes productos en stock

Lampade coltivazione indoor

Lampade coltivazione indoor

Le lampade a scarica hanno un vapore ionizzato dentro o un gas, che una volta eccitato con un elettrodo stabilisce una corrente elettrica. Le scariche elettriche che si producono nel tubo, è dovuta dal potenziale tra gli elettrodi.

Le scariche elettriche che si producano nel suo interno provocano un flusso di elettrodi che si dovessero scontrare con un flusso di elettroni in catena, potrebbero distruggere la lampada per un eccesso di corrente. L’altra opzione é che non riceva sufficiente energia. In questo caso l’elettrone occuperebbe una altra orbita e avrebbe una corrente instabile. In questa maniera si libera una energia UV, come i raggi del sole, per questo gli elettroni non possono avere uno stato elettrico qualsiasi. Devono avere uno stato energetico ben preciso perché lo spettro di luce della lampada sia stabile.

Questa lampade non sono autosufficienti, hanno bisogno di altri articoli per poter funzionare, come un alimentatore o un riflettore con porta lampada. Il trasformatore limita alti e bassi di corrente e stabilizza il suo corso perché la lampada possa funzionare, per evitare così un eccesso di elettroni, fino a produrre la distruzione della lampada. Nel secondo caso il fusibile funziona totalmente al contrario, somministra un breve picco di corrente in modo da far accendere la lampada. Una volta accesa il gas si stabilizza e ci troveremo con un consumo superiore dichiarato fino a che non si stabilizza il gas, rispettando dopo i consumi previsti.

I riflettori come dice il nome, riflettono la luce verso un posto specifico. A parte fare questo lavoro importante servono a trasmettere la corrente dal porta lampada verso la lampada. I riflettori possono aumentare di molto l’efficacia della lampada, ognuno ha caratteristiche diverse e danno diverso rendimento. Come si valuta questo? Misurando i lumens. Le lampade con meno resa sono da 19-28 lumens per watt, questo lo fanno anche le lampade miste (in questo caso non si riferisce alla crescita o alla fioritura, si riferisce al funzionamento misto). Le lampade più efficienti secondo la misurazione sono quelle di sodio di alta pressione, arrivano fino a 100-183 lumens per watt.

Vantaggi e inconvenienti delle lampade a scarica.

Da alcuni anni fino a ora il maggior rivale sono le lampade a led. A differenza dalle Hps non riscaldano, sono una luce fredda, permettendo avvicinarlo molto di più alla pianta aumentando i lumens. A parte di questo grande vantaggio, la durabilità è di molto maggiore. Secondo calcoli di coltivazione con 1 mese di media di vegetativa e 2 mesi di fioritura dovrebbero durare fino a 11 anni. La sua frequenza fa si che arrivino meno in basso che le lampade a scarica. Ciò significa cime più basse molto più dure con le lampade hps, mentre i led danno miglior risultato con i sea of green.

Altro grande vantaggio che ci proporziona una coltivazione con LED anziché con lampade a scarica è un giardino anonimo nascosto dalle telecamere termiche. Visto l’enorme calore che emettono le lampade a scarica nelle sale di coltivazione sarà un problema in meno a cui dover pensare. D’altra parte dopo tutti questi vantaggi, lo svantaggio di non emettere quasi calore a volte nei mesi freddi si sviluppano dei rallentamenti nella fioritura per la bassa temperatura. In fioritura non è tanto la lentezza del processo, senno più nella produzione finale di nuovi fiori, il metabolismo risulterà danneggiato. Dall’altra parte useremo meno fertilizzanti, e sempre per mancanza di calore la terra rimarrà umida molti più giorni. fattore positivo se hai poco tempo a disposizione, fattore negativo all’ora di rispettare la proporzione acqua-terra-aria.

Le lampade a scarica stimolano una crescita molto più veloce in confronto al led, anche le lampade a basso consumo, con pochi lumens che però si usano per mantenere piante madri e talee. Negli ultimi anni sono uscite lampade a basso consumo con colore arancione adatte alla fioritura, anche così, carenti d'intensità luminica e la frequenza alla quale funzionano, non danno ancora risultati soddisfacenti. Il lato positivo di questa lampada è che potremo avvicinarla moltissimo senza danneggiare le piante, potremo coltivare in stanze calde o in condizioni più riscaldate del normale.

Possibilmente per molti anni ancora, i growers indoor saranno quasi obbligati a usare lampade a scarica per continuare a vedere piante come nelle foto dei cataloghi, dei nostri banchi di semi preferiti.